admin May 12, 2018

È diventato chiaro che la vendita è dietro l’angolo. E ‘triste per il club, ma è una realtà oggettiva per il “Basilea”, che è destinata a lasciare i loro leader più ricchi club europei. Solo negli ultimi anni, oltre alla squadra di Salah preparati per la vendita Rakitic, Shakira, Doumbia, Jak, Dragovic. Nel mezzo della stagione 2015/16 è stata la volta, e Al-Nenni.

Arsenal: le difficoltà della transizione

progettazione di trasferimento, che è stato annunciato alla fine di dicembre 2015, un po ‘in ritardo perché “Arsenal” ha avuto per ottenere un visto di lavoro per il giocatore. Il fatto è che le regole della Football Association, i giocatori dei paesi che occupano 31-50 posti nella valutazione della FIFA, a giocare per le loro squadre nazionali il 75% dei giochi per 2 anni prima di trasferirsi, per coloro che sono nel rating al di sotto – la percentuale più alta. Egitto al momento del trasferimento di Al-Nenni era il 58 °, ma i “Gunners” hanno approfittato di una scappatoia, richiamando l’attenzione sulla FA quel luogo di mezzo “Faraoni” nella classifica FIFA per 2 anni al giocatore, “Basilea” navetta era 44 °. Altri 27 dicembre è stato conosciuto circa la firma del centrocampista egiziano “Arsenal”, ma il trasferimento è stato ritardato a causa del fatto che il “Arsenal” ha ottenuto un visto di lavoro per il giocatore.

Gli svizzeri sono molto ben guadagnato dalla vendita dei suoi principali attori, se l’hanno comprato per 640.000 euro, suddiviso su 12,5 milioni. “Arsenal” è stato generoso, non solo per la fede nel potenziale del giocatore, ma anche perché la squadra ha dovuto chiudere con urgenza la posizione problematica a centrocampo – impropriamente stati feriti Francis Coquelin e Santi Cazorla, non brillano Flamini e Wilshere Arteta non potevano entrare in forma. media britannici detto che l’accordo su El Nenni era un’opzione di ripiego, come i “Gunners” non ha funzionato a firmare un centrocampista, “Southampton” Victor Wanyama, ma il giocatore stesso è difficilmente disturbati.

Fino alla fine della sua prima stagione in Inghilterra, El-Nenni riuscito a giocare 11 partite in Premier League e 5 nelle Coppe, non male per un esordio. La stagione seguente è stato rilasciato meno successo: Wenger un sacco di modelli di giocoleria, ha fatto una scommessa su combattenti provati, e l’Al-Nenni divenne un giocatore clip giocato abbastanza per un anno per 24 partite nel club. Il francese ha parlato positivamente circa la sicurezza del giocatore, ha notato la sua diligenza e abilità per dare il primo passaggio, ma per assegnare a una società egiziana con sede a nessuna fretta. Sì, e El Nene, usato per essere indispensabile nelle loro squadre, non riusciva a prendere il ritmo del gioco.